You are currently viewing Come si può comprare criptovalute in sicurezza?

Come si può comprare criptovalute in sicurezza?

Tempo di lettura: 3 minuti

Se è la prima volta che mi leggi, benvenuto! O benvenuta, dato che il trend delle donne investitrici è incredibilmente in crescita. 👩

Qui a Cazoo si scrive a Cazoo, un amico con il quale condivido gli appunti delle mie ricerche in questo gigantesco mondo che è il mondo delle criptovalute. Alla pagina 1 di questo diario di bordo c’è proprio la questione principale: come comprare criptovalute in sicurezza?

Ritengo il mondo delle criptovalute estremamente affascinante per una serie infinita di motivi. Addentrarsi all’interno dei suoi meandri e dei schemi non è cosa semplice, richiede da un certo punto di vista uno switch mentale, un cambio di direzione. È necessario in primo luogo avere delle nozioni base di carattere generico, per poi approfondire la conoscenza degli strumenti che dovremo utilizzare in sede operativa.

Questo sarà quello che farò qui, e l’obiettivo è quello di capire che investire in sicurezza significa principalmente avere strategie adeguate.

Strategia di investimento: Quanto investire in criptovalute?

Poniamo il fatto che tu sia una persona che si informa costantemente sui siti web di settore e, dopo tanto studio, hai finalmente deciso di destinare una percentuale della liquidità in tuo possesso a questo.

La prima domanda alla quale dovrai rispondere è quindi la seguente: quanto? Per rispondere a questa domanda dobbiamo essere consapevoli del fatto che ogni investimento presenta dei rischi. Immaginiamo che le cose vadano male e che domani mattina tutto l’ecosistema Bitcoin e criptovalute collassi. Se ti incazzi, getti le braccia al cielo, poi ti incazzi di nuovo e poi torni a fare quello che stavi facendo senza particolari problemi, hai fatto la cosa giusta: hai perso un investimento che ti potevi permettere di perdere. La quantità di liquidi che hai perso non è in grado di influenzare il tenore di vita che avevi in precedenza.

Dunque la risposta alla domanda “quanto” è molto soggettiva e dipende dalla propensione al rischio che ognuno di noi è in grado di sopportare senza subire conseguenze disastrose. Questo è il primo tassello; la sicurezza passa in primo luogo da questo.

Passiamo ora alla seconda domanda: cosa acquistare? Dobbiamo capire come costruire il nostro portafoglio.

Strategia di investimento: Cosa faccio del mio investimento in cripto?

La risposta a questa domanda passa da un concetto fondamentale: il tempo. Più intendi rimanere esposto sul mercato più avrai bisogno di costruire il portafoglio con criptovalute solide e stabili, ad esempio quelle più capitalizzate, come Bitcoin.

Al contrario, se vuoi effettuare solo delle operazioni di trading di medio o breve periodo avrai bisogno di qualche nozione in più per quanto concerne la lettura e l’interpretazione dei grafici. Avrai inoltre la necessità di essere sempre sul pezzo e seguire quotidianamente l’andamento delle notizie e l’evoluzione dei vari progetti ai quali sei interessato.

Il più delle volte un investitore tende ad avere diversi portafogli a seconda del tempo di esposizione che prevede di tenere. È un concetto giusto quello di diversificare gli investimenti. Comprare criptovalute significa trattenerle o anche fare trading. Non aut aut, ma assieme.

Attenzione però! Se non hai nozioni approfondite sul trading è preferibile pensare solo a un investimento di lungo periodo.

Anche in questo caso però sarà necessario avere delle strategie di monitoraggio e ribilanciamento del portafoglio.

Cazoo! Dimmi di quelle fantomatiche strategie che che con poca fatica potrebbero permettere di ottmizzare meglio il nostro investimento e di farci avere tante di quelle magiche monete di internet!

Strategia di investimento: Dove tengo le criptovalute che ho comprato?

Se voglio comperare criptovalute, dove le devo tenere? Esistono diversi wallet (portafogli) utilizzabili, e la scelta è anche in questo caso soggettiva: dipende dalla familiarità che hai con i diversi strumenti.

Tieni a mente questo concetto fondamentale: sei effettivamente in possesso delle tue criptovalute solo se possiedi le chiavi private (seed phrase) di accesso al wallet.

NOT YOUR KEYS, NOT YOUR CRYPTO!

Questo aspetto non è banale perché implica il fatto che se tieni le tue criptovalute su un qualunque Exchange centralizzato non hai le chiavi private, ma solo i dati per accedere al tuo account. Dunque non sei davvero il proprietario di quelle criptovalute al 100%.

Ti posso consigliare che, se desideri comperare cripto per un progetto a lungo termine, la sicurezza la ottieni utilizzando un wallet hardware. Più il tuo investimento sarà di breve periodo più avrai la necessità di tenere le coins pronte all’uso, quindi su di un Exchange.

Conclusioni

Ciò che bisogna capire bene è che il concetto “sicurezza” deve essere declinato a 360°. Utilizzare un wallet hardware molto sicuro e praticamente inviolabile è importante, ma se lo riempiamo di shitcoin acquistate senza avere una precisa linea decisa in precedenza, beh, tanto vale.

Vuoi acquistarle su di un Exchange? Io sono affezionato a Binance, e mi permette di fare tantissime cose. Se non sei già iscritto a questo Exchange puoi farlo con il mio codice referral https://www.binance.com/en/register?ref=EV6X8DW5 (referral id: EV6X8DW5) e avrai le commissioni scontate del 20% da subito, per sempre. Let’s Rock!

Non ascoltare quello che dice uno sconosciuto su internet o un tizio su YouTube con la Lambo da sfondo. Fai le tue ricerche. Per quanto il mercato sembra un casinò in questo periodo storico (Maggio 2021), la strategia farà la differenza.